fertilizzanti

È vero, la luce e l’acqua sono fondamentali se vogliamo vedere prosperare le nostre piante, siano esse in giardino, in casa o sul balcone. Quel che è altrettanto certo è che una grande differenza la fanno anche i nutrienti, come l’azoto, fosforo e potassio.

Se le piante crescono male o producono solo pochi fiori e frutti, hanno foglie arrotolate e scolorite o germogli scoloriti di viola, probabilmente la soluzione sta nel concimarle, donando loro le sostanze nutritive di cui hanno necessità.

Ci sono alcune soluzioni pratiche e semplicissime per creare dei fertilizzanti e dei repellenti completamente biologici che sono in grado di mantenere lontani gli insetti indesiderati nel completo rispetto della natura.

Crea il tuo fertilizzante per piante dai rifiuti di cucina

Il fertilizzante più noto che puoi fare da solo gratuitamente è: compost. È ricco di calcio, magnesio, potassio e fosforo – e quindi quasi superfood per le piante

Se non hai il compost, puoi anche riciclare i singoli scarti “più” nutrienti per le tue piante, in particolare :

I fondi del caffé

Lasciate asciugare i fondi di caffè in un colino o su un vassoio in modo che non si ammuffiscano. Quindi cospargere semplicemente i fondi di caffè secchi intorno alle piante e coprire con un po’ di terriccio. Si possono anche usare i fondi di caffè per fare del fertilizzante liquido: per fare ciò, mescolate i fondi di caffè con l’acqua e aggiungerli all’acqua di irrigazione per le piante ogni due settimane

Non smaltite più i gusci d’uovo nei rifiuti organici, ma utilizzateli per creare un prezioso fertilizzante per piante. I gusci d’uovo sono costituiti quasi esclusivamente da carbonato di calcio, che fa molto bene a piante come:

  • rose
  • more
  • lamponi
  • ribes
  • peonie
  • pomodori
  • carote
  • molte piante perenni

Bisogna solo macinare i gusci finemente, distribuiteli intorno alle piante e innaffiate come al solito.

Bucce di cipolla

Potete versare dell’acqua calda sulle bucce di cipolla e lasciarle in infusione per mezz’ora. Quando il “brodo” di cipolla si sarà raffreddato, usatelo fertilizzante liquido per le piante.

Acqua di cottura o di risciacquo del riso

I diversi nutrienti, come sali minerali e vitamine rendono l’acqua di riso un ottimo fertilizzante naturale per le tue piante. Usatela semplicemente per innaffiare, e vedrai crescere le tue piante da appartamento in modo sano e naturale. Ovviamente l’acqua di cottura non deve essere stata salata.

Bucce di banana

Ricche di potassio, magnesio e vitamine, le bucce di banana rappresentano un ottimo fertilizzante naturale, in particolare per coltivare le rose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.