Il Trombone del Diavolo e il Trombone d'Angelo, caratteristiche e differenze di due fiori molto simili ma distinti
Il Trombone del Diavolo e il Trombone d’Angelo, caratteristiche e differenze di due fiori molto simili ma distinti
Settembre 17, 2021
Autunno, è tempo di melograne!
Autunno, è tempo di melograne!
Ottobre 21, 2021

Hai un giardino e vorresti arricchirlo in maniera equilibrata e virtuosa? Creare un’aiuola potrebbe essere la soluzione ideale. Con l’aiuto della fantasia e della creatività il risultato sarà originale.

Da dove iniziare per creare un’aiuola

Di certo prima di realizzare un’aiuola è necessario tenere conto di alcuni fattori in modo da scegliere il posto migliore in cui le permetteremo di dare il suo meglio, ovvero una meravigliosa, coloratissima fioritura!

Tra i vari elementi di cui tenere conto ci sono il terreno, lo spazio, la posizione soleggiata e quella riparata, periodo di fioritura dei fiori.

Da ultimo, anzi in primis, non dobbiamo sottovalutare i gusti personali che renderanno l’aiuola unica ed  inedita. 

Spesso nel giardino ci sono punti non sfruttati e spogli. Per evitare di lasciare questi spazi vuoti e deserti, si può creare una bella aiuola con piantine colorate e profumate. Se nel giardino c’è una parte particolarmente esposta al sole, occorre prendere dei ciottoli e coprire il terreno.

Una volta scelto lo spazio e i fiori, le aiuole sono semplici da progettar; nel punto dove sorgerà l’aiuola, è fondamentale concimare la terra in modo da piantarvi dei fiori annuali, da cambiare durante ogni stagione in base al gusto di colore preferito. 

Per creare un bell’effetto colorato, occorre sapere scegliere bene i colori dei fiori. Ad esempio accostare il rosa al porpora creerà un effetto di armonia o accostare l’arancio con il giallo, darà una sensazione di luminosità. 

Curare significa innaffiare e concimare

Sembra banale ribadirlo, ma per far sì che le piante godano di buona salute è necessario curarle, innaffiarle di sera, sopratutto nei periodi caldi e non da ultimo, piantarle nella terra migliore. 

Per quanto riguarda la concimazione, attenzione a non esagerare con le dosi in quanto danneggerebbero le piante. Per la pacciamatura occorre utilizzare torba, corteccia di pino e ghiaia da mettere alla base delle piante.

Quali piante scegliere 

Se cercate un effetto finale elegante e simpatica, la soluzione è l’ Ophiopogon nigrescens, una graminacea nera assieme a macchie di echeveria. Si tratta di piante che amano il sole, il caldo e innaffiature moderate. 

Eccovi alcune tra le piante di grande effetto:

– La verbena è una pianta poco resistente, va seminata ad aprile e fiorirà a luglio. 

– Il tagete è molto robusto, crescere rapidamente e non ama il freddo. 

– La portucola è una pianta annuale che si semina a fine marzo. 

– Le centauree sono piante dai mille colori, viola, rosse, bianche, tra queste la più bella è il fiordaliso particolarmente profumata e robusta.

La zinna è una pianta dallo sviluppo rapido, va seminata ad aprile e le bastano pochi mesi per fiorire.

Cosa fare per non far crescere l’erba nelle aiuole?

Una volta realizzata l’aiuola, è un piacere vederla ordinata e pulita. Per far sì che sia sempre un piacere per gli occhi e che la nostra realizzazione non sia rovinata dalla crescita dell’erba si ricorre alla pacciamatura. La pacciamatura è un’operazione che consiste nel ricoprire il terreno con uno strato di materiale organico come pezzetti di corteccia e fibra di cocco, per impedire la crescita delle malerbe, mantenere l’umidità nel suolo, proteggere il terreno dall’erosione e dall’azione della pioggia battente. 

La pacciamatura di solito si usa nei vasi, nelle aiuole e per le bordure degli orti.

7 soluzioni per un’aiuola perfetta

Un percorso con sassolini bianchi

Adagiate sul prato una grossa anfora di ceramica e con dei sassolini bianchi create una sorta di percorso che inizi proprio dalla “bocca” del contenitore. Stendete uno strato di terra nel centro dei sassi e piantate le vostre piantine. L’effetto sarà davvero strepitoso.

Sassi grossi

I grossi sassi sono perfetti per creare una aiuola, doneranno un effetto magico al vostro giardino.

Aiuola di mattoni

I mattoni, sono perfetti per delineare la forma della vostra aiuola, basterà semplicemente adagiarli a terra e fissarli con degli appositi attrezzi, nel terreno.

Riciclo dei pallet di legno

I pallet di legno sono perfetti per essere riciclati in svariati modi, uno di questi prevede la costruzione di una fioriera per contenere le vostre piante colorate. Un’idea davvero originale.

Riciclo carriole

Le carriole, anche se hanno un pò di ruggine, sono perfette per creare delle bellissime aiuole.

Vasi interrati

Interrare dei vasi nel terreno è un’idea alternativa per mettere in ordine il vostro giardino. Per fare questo progetto, sono perfetti sia i vasi di plastica, sia quelli bucherellati in metallo ma anche quelli in terracotta.

Riciclo cassette di legno

Le cassette di legno sono perfette per essere sovrapposte per creare un’aiuola a più livelli.